Emilia-Romagna

Centri vaccinali
0
Informazioni

Tutte le informazioni di questa scheda sono estratte da https://salute.regione.emilia-romagna.it/sanita-pubblica/vaccinazioni

Anche la regione Emilia-Romagna ad oggi non ha ancora recepito il PNPV 2023-25. I due documenti più recenti sono le DGR 1045 del 2019[1] e DGR 1077 del 2021[2], che hanno esteso l’offerta attiva e gratuita rispettivamente per HPV e Zoster.

[1] DGR 1045 del 24/6/2019 su vaccinazione HPV

[2] DGR 1077 del 12/7/2021 Su vaccinazione Herpes Zoster

VACCINAZIONI PEDIATRICHE

In Emilia-Romagna le vaccinazioni previste per tutti i bambini e gli adolescenti comprese nel calendario regionale per l’infanzia vengono erogate presso le Pediatrie di Comunità della propria Usl, e sono quelle contro: polio, difterite, tetano, epatite B, pertosse, emofilo, meningococco tetravalente ACWY e meningococco B, pneumococco, morbillo, parotite, rosolia, varicella, rotavirus, oltre quello antinfluenzale ai neonati a rischio.

Alle ragazze nel dodicesimo anno di vita viene offerta gratuitamente anche la vaccinazione contro il Papilloma virus HPV; tale vaccinazione è inoltre gratuita su richiesta anche per i maschi nel dodicesimo anno di vita a partire dal 2017.

La vaccinazione contro morbillo, parotite, rosolia e varicella può essere effettuata a qualsiasi età, se la persona non ha avuto una delle malattie. I bambini ricevono di norma l’invito dalla propria AUSL, ma a qualsiasi età (purché non in stato di gravidanza) ci si può rivolgere agli uffici vaccinali per richiederla gratuitamente e senza la prescrizione del proprio medico.

Tutte le vaccinazioni comprese nel calendario regionale sono gratuite per le fasce di età previste rivolgendosi alla Pediatria di comunità.

Per i bambini e gli adolescenti con patologie o condizioni di rischio (malattie croniche dell’apparato respiratorio, cardiovascolare, del fegato, deficit del sistema immunitario ecc.) che si espongono a contrarre più facilmente determinate malattie o a presentare complicanze, sono raccomandate ulteriori vaccinazioni, oltre a quelle previste dal calendario regionale, o sono proposte le vaccinazioni in età diverse. A seconda dei casi sono raccomandate le vaccinazioni per: influenza, epatite A, varicella, pneumococco, meningococco A, C, W e Y e meningococco B, emofilo e rotavirus. Infine, anche al di fuori del calendario regionale delle vaccinazioni previste per l’infanzia e l’adolescenza, i genitori possono chiedere di sottoporre il proprio figlio/a ad ulteriori vaccinazioni. La richiesta può essere fatta in occasione di viaggi internazionali (ad esempio epatite A, tifo, influenza, febbre gialla e altre che possono essere consigliate a seconda della meta del viaggio) o in età diverse da quelle previste nel calendario regionale (pneumococco, meningococco, HPV). Queste vaccinazioni sono a pagamento, con un prezzo agevolato, ad esclusione dell’antiepatite A, che viene offerta gratuitamente ai bimbi di età inferiore ai 6 anni che si recano in zone a rischio di esposizione. 

ADOLESCENTI

Per la vaccinazione HPV, l’AUSL di residenza invita le ragazze e i ragazzi interessati a effettuare la vaccinazione con una lettera inviata a domicilio. Le ragazze a cui è stata offerta gratuitamente la vaccinazione, a partire da quelle nate nel 1996, mantengono il diritto a effettuare la vaccinazione gratuita fino al compimento dei 18 anni. I ragazzi mantengono il diritto alla gratuità fino ai 18 anni a partire dai nati nel 2006.

L’infezione da virus HPV può colpire anche le donne adulte e gli uomini, e gli studi clinici hanno dimostrato che il vaccino mantiene una buona efficacia anche nelle persone adulte, sebbene inferiore rispetto all’adolescenza, data l’alta probabilità di aver già avuto contatti con i virus HPV in relazione all’attività sessuale. Per questo, il Servizio sanitario regionale offre la vaccinazione anche alle persone maggiorenni e ai ragazzi nati prima del 2006 negli ambulatori vaccinali delle Aziende Usl, a un prezzo agevolato, rivolgendosi agli ambulatori di Igiene Pubblica.

ADULTI

La vaccinazione contro Herpes Zoster, in Emilia-Romagna viene offerta gratuitamente a partire dai 18 anni nei soggetti altamente fragili e con rischio elevato di contrarre la malattia o di complicanze ad esso associate. Agli adulti in buona salute e senza fattori di rischio specifici sono indicati e offerti gratuitamente il richiamo antidifteritetetanopertosse ogni 10 anni e i recuperi vaccinali (morbillo varicella parotite rosolia) quando non già precedentemente immunizzati per vaccino o per malattia. Al compimento dei 65 anni di età vengono inoltre offerti attivamente (con lettera di invito) e gratuitamente le vaccinazioni contro pneumococco ed Herpes Zoster; oltre i 60 anni il vaccino antinfluenzale.

Da giugno 2019 è stata avviata l’offerta gratuita con chiamata attiva per HPV a tutte le donne, non vaccinate in precedenza, al compimento del loro 25° anno di età, mentre la gratuità della vaccinazione viene estesa dai 18 anni fino al compimento dei 26 anni di età a tutte coloro che ne faranno richiesta presso i Servizi di igiene e sanità pubblica delle Aziende Usl. La vaccinazione viene inoltre offerta gratuitamente alle donne che hanno subito da meno di un anno trattamenti per lesioni HPV correlate e alle persone con fattori di rischio come previsto dalla DGR 1045/2019.

In Emilia-Romagna i Medici di famiglia sono il punto di riferimento per informare i propri assistiti e somministrare il vaccino antinfluenzale e anti-pneumococco, mentre il vaccino anti-herpes zoster può essere somministrato presso i Servizi di igiene e sanità pubblica delle AUSL. Alle persone di ogni età, in occasione dei richiami ogni 10 anni di antitetanica e antidifterica, a partire dal 2017 viene proposta la vaccinazione trivalente DTPa (difterite tetano pertosse); antitetanica, antidifterica, e antipertosse e così anche antimorbillo-rosolia-parotite-varicella sono quasi sempre erogate a titolo gratuito. Ci sono poche eccezioni in cui la vaccinazione non è gratuita.

Per gli adulti anziani dal 2017 è partita anche l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione contro lo pneumococco ai 65-enni che sono invitati a recarsi dal medico di medicina generale per la vaccinazione contro lo pneumococco; dal 2018 è partita infine l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione Herpes Zoster ai 65-enni.

SOGGETTI A RISCHIO

I gruppi di popolazione a rischio per patologia sono costituiti da persone con particolari caratteristiche e condizioni di salute (patologie cardiovascolari, respiratorie, metaboliche, immunodepressione, ecc.) che li espongono a un aumentato rischio di contrarre malattie infettive invasive e di sviluppare in tal caso gravi complicanze; per queste persone le vaccinazioni rappresentano strumenti di prevenzione fondamentali per la loro protezione, possono fare riferimento al proprio medico di famiglia e agli ambulatori di Igiene e sanità pubblica della propria AUSL, dove sarà intrapreso un percorso vaccinale mirato alle specifiche esigenze. Tutte le vaccinazioni intraprese per le persone a rischio per patologia sono gratuite. Ad esempio in Regione Emilia-Romagna, la vaccinazione contro Herpes Zoster viene offerta gratuitamente a partire dai 18 anni nei soggetti altamente fragili e con rischio elevato di contrarre la malattia o di complicanze ad esso associate.

Sono a rischio anche alcune persone in buona salute ma in condizioni da tutelare, quali i neonati e le donne in gravidanza a cui ad esempio è offerta gratuitamente l’antinfluenzale.

Sono poi a rischio di esposizione alcune categorie professionali (es. per contatto con soggetti e/o materiali potenzialmente infetti) per le quali specifiche vaccinazioni possono ridurre notevolmente i rischi sia di acquisire le infezioni sia di trasmetterle: per esempio operatori sanitari, personale di laboratorio, operatori scolastici, forze dell’ordine ecc.


LUOGHI DI EROGAZIONE

  • Pediatrie di comunità: fascia pediatrica 0-13
  • Ambulatori Igiene Pubblica: adulti (dai 14 anni in su)
  • Medici medicina generale: Covid-19, antinfluenzale e antipneumococco adulti
  • Farmacie aderenti[1]: antinfluenzale e Covid-19

[1] https://salute.regione.emilia-romagna.it/normativa-e-documentazione/elenchi/elenchi/farmacie-antinfluenzale


PUNTI VACCINALI

Mappatura centri vaccinali aggiornata al 27 aprile 2023

L’Emilia-Romagna è senza dubbio la regione che fornisce, tramite il sito regionale, le informazioni più complete e dettagliate all’utenza. Per ogni tipologia di vaccinazione (adulti, bambini, soggetti a rischio ecc.) è possibile trovare infatti non soltanto l’elenco completo dei punti di erogazione, con indirizzi orari e prestazioni erogate, ma anche la presenza o meno di parcheggio, e i mezzi pubblici per raggiungere il luogo. Ancora, per ogni tipologia di vaccinazione, vengono riportate le regole sulla gratuità, i luoghi dove rivolgersi, le modalità di prenotazione, la normativa di riferimento, e alcuni approfondimenti. Sempre dal sito regionale sono tratte tutte le informazioni di questa scheda.