Friuli-Venezia Giulia

Centri vaccinali
0
Informazioni

Anche la Regione Friuli ha già recepito il PNPV 2023-25, mediante la DGR 1549 del 6 ottobre 2023.

Vaccinazioni dell’INFANZIA e ADOLESCENZA

Per quanto riguarda le vaccinazioni dei più piccoli, già la DGR n. 1919 del 19 dicembre 2022 aveva introdotto nell’offerta per l’infanzia e l’adolescenza il vaccino pneumococcico coniugato 15 valente a far data dal 1° gennaio 2023, ed aggiornato il calendario regionale come descritto nella seguente tabella:

Note alla tabella

1. Nei figli di madri HBsAg positive, somministrare entro le prime 12-24 ore di vita, contemporaneamente alle Ig specifiche, la prima dose di vaccino. Il ciclo va completato con la 2° dose a distanza di 4 settimane dalla prima; a partire dalla 3° dose, che deve essere effettuata dal 61° giorno, si segue il calendario con il vaccino combinato esavalente.

2. Pneumococco coniugato 15 valente (PCV15). È fortemente raccomandata l’offerta di vaccino pneumococcico coniugato contenente un numero di valenze maggiore. Bambini che inizino la vaccinazione nel corso del secondo anno di vita devono eseguire due dosi; qualora iniziassero nel corso del terzo anno è sufficiente una dose singola. Nel caso si tratti di bambini in condizioni di rischio sono raccomandate due dosi.

3. Meningococco di gruppo B: gratuito, presso i servizi vaccinali, fino al compimento dei 5 anni di vita. Successivamente gratuito solo nei soggetti a rischio.

4. È possibile anche utilizzare dai 4 anni la formulazione tipo adulto (dTpaIPV) a condizione che i genitori siano adeguatamente informati dell’importanza del richiamo in adolescenza e che siano garantite elevate coperture vaccinali in età adolescenziale.

5. Il vaccino tetravalente coniugato anti-meningococco ACWY sostituisce il vaccino anti-meningococco C a partire dai nati nel 2019, in cosomministrazione con vaccino anti morbillo-rosolia-parotite-varicella (MPRV)

6. Il vaccino difterite-tetano-pertosse-polio è cosomministrato con la seconda dose di HPV. i successivi richiami per difterite-tetano-pertosse devono essere effettuati ogni 10 anni.

7. Il vaccino tetravalente coniugato anti-meningococco ACWY è cosomministrato con la prima dose di vaccino anti HPV nel dodicesimo anno. La vaccinazione anti-meningococco ACWY deve essere somministrata sia a chi in passato abbia già ricevuto una dose di meningococco C, sia a chi nell’infanzia non abbia mai effettuato tale vaccinazione. Il diritto alla gratuità della vaccinazione antimeningococcica è esteso fino al compimento dei 25 anni di età.

8. Rotavirus: 2 o 3 dosi nel primo anno di vita, a seconda del tipo di vaccino

9. Il diritto alla gratuità della vaccinazione HPV, è esteso fino al compimento dei 25 anni di età per coloro che non sono stati precedentemente vaccinati.

10. Adolescenti con anamnesi negativa per varicella. Somministrazione di due dosi a distanza di ≥ 1 mese l’una dall’altra.

11. Soggetti a rischio di età superiore ai 6 mesi di vita secondo le indicazioni contenute nella Circolare del Ministero della Salute emanata ogni anno.

12. Offerta gratuita ai residenti in Friuli-Venezia Giulia, con compartecipazione alla spesa per i non residenti.

13. Bambini/ragazzi fino a 16 anni, figli di immigrati che si rechino, anche per brevi periodi di tempo nei Paesi endemici di origine.

Vaccinazioni ADULTI, ANZIANI e SOGGETTI A RISCHIO

La DGR 1549 del 6 ottobre 2023 delibera, inoltre:

  • di utilizzare il vaccino ricombinante adiuvato contro l’Herpes Zoster per l’offerta attiva ai soggetti di età pari a 65 anni a partire dalla coorte 1958;
  • di mantenere il diritto alla vaccinazione contro l’Herpes Zoster con il vaccino ricombinante adiuvato nelle coorti di nascita dal 1952 al 1957, già oggetto di offerta vaccinale negli anni precedenti;
  • di approvare il documento “Aggiornamento dell’offerta vaccinale per adulti, anziani e soggetti a rischio che modifica il calendario per adulti e fasce fragili (anziani e soggetti a rischio) come segue:
Calendario Vaccinale Adulti Friuli Venezia Giulia
Note alla tabella

1. MPR: due dosi ad almeno 4 settimane di distanza; a seconda dello stato immunitario nei confronti della varicella, è anche possibile la co-somministrazione del vaccino trivalente MPR con quello monovalente contro la varicella. Un vaccino MPRV può essere somministrato anche nell’adulto (indicazioni presenti in RCP). L’eliminazione di morbillo e rosolia congenita è una priorità assoluta per la sanità pubblica: è cruciale abbattere le sacche di suscettibilità ampiamente presenti nella nostra popolazione adulta offrendo attivamente la vaccinazione con due dosi di vaccino MPR in tutte le occasioni possibili.

2. Varicella: due dosi ad almeno 4 settimane di distanza; a seconda dello stato immunitario nei confronti di morbillo, parotite e rosolia, è anche possibile la co-somministrazione del vaccino monovalente contro la varicella con quello trivalente MPR o l’utilizzo del vaccino MPRV se compatibile con la somministrazione negli adulti (indicazioni presenti in RCP).

3. Influenza: vaccinare con il vaccino stagionale i soggetti a rischio previsti dalla Circolare Ministeriale. A partire dai 60 anni di età la vaccinazione anti-influenzale è raccomandata a tutti i soggetti indipendentemente dalla sussistenza di particolari situazioni di rischio.

4. Pneumococco polisaccaridico: il vaccino pneumococcico polisaccaridico è raccomandato ai soggetti ad alto rischio di sviluppare infezioni invasive da pneumococco in somministrazione sequenziale con il vaccino pneumococcico coniugato 13 valente (PCV13 + PPSV23), per coloro che hanno già iniziato il ciclo vaccinale con il PVC13 oppure in somministrazione sequenziale con il vaccino pneumococcico coniugato 20 valente per coloro che eseguono tale vaccino (PCV20 + PPSV23). Va posta attenzione a non invertire l’ordine di somministrazione dei due vaccini, perché ciò potrebbe comportare una più bassa risposta immunitaria.

5. Pneumococco coniugato 20-valente: la vaccinazione nei confronti dello pneumococco è raccomandata ai soggetti ad alto rischio di sviluppare infezioni invasive da pneumococco, non vaccinati con PCV13. La vaccinazione anti-pneumococcica con vaccino coniugato (PCV20) è inoltre offerta gratuitamente a tutti i soggetti, mai vaccinati con PCV13, indipendentemente dalla sussistenza di particolari situazioni di rischio appartenenti alla coorte target rappresentata dai soggetti che compiono 65 anni di età nell’anno di offerta vaccinale. Mantengono il diritto all’offerta della vaccinazione i soggetti appartenenti alla coorte target di chiamata non vaccinati con PCV13 o PCV20. La vaccinazione antipneumococcica può essere effettuata durante tutto l’anno solare disgiunta dalla campagna antinfluenzale.

6. Meningococco ACWY: ai soggetti ad aumentato rischio va offerto i l vaccino antimeningococco coniugato ACWY: due dosi a distanza di almeno 8 settimane, seguita da rivaccinazione ogni cinque anni. La gratuità della vaccinazione è valida fino al compimento del 25° anno di età, per i soggetti senza patologie e non a rischio.

7. Meningococco B: ai soggetti ad aumentato rischio va offerto i l vaccino antimeningococco B.

8. Haemophilus influenzae tipo b: nei soggetti a rischio non vaccinati in precedenza.

9. Epatite B: nei soggetti a rischio non vaccinati in precedenza.

10. Epatite A: nei soggetti a rischio non vaccinati in precedenza.

11. Encefalite da zecca: offerta gratuita ai residenti in Friuli-Venezia Giulia e ai soggetti professionalmente esposti.

12. Papillomavirus: soggetti a rischio di tutte le età e secondo la scheda tecnica.

13. Herpes zoster glicoproteico adiuvato: due dosi dai 18 anni d’ età nei soggetti ad aumentato rischio di infezione o di complicanze associate. Due dosi per l’offerta attiva e gratuita alla coorte target di età pari a 65 anni (a partire dalla coorte 1958) e alle successive coorti di nascita dei sessantacinquenni nei prossimi anni.

NOTA: mantengono il diritto alla vaccinazione contro l’herpes zoster con il preparato vaccinale disponibile al momento i soggetti appartenenti alle coorti antecedenti dal 1952 al 1957, su richiesta dell’interessato.

^ gratuito nei soggetti a rischio.

# Difterite-tetano-pertosse (dTpa): a seconda che si tratti di ciclo di base o di booster si dovrà eventualmente completare il ciclo con dosi di vaccino dT. Offerta attiva di dTpa per le donne, al terzo trimestre di ogni gravidanza (tra la 27a-36a settimana – idealmente 28a settimana) anche se già vaccinata in una precedente gravidanza. È raccomandato, per ridurre la circolazione della pertosse, che la dose booster sia fatta sempre con il vaccino trivalente.

## Epatite A: sono esclusi dall’offerta gratuita i viaggiatori internazionali, fatte salve le indicazioni del piano Nazionale Vaccini

### HPV: gratuita ai soggetti appartenenti alle categorie a rischio e fino a 26 anni di età compresi se mai vaccinati

### HZ: sono stati esclusi dall’offerta gratuita i soggetti non appartenenti alle categorie a rischio o fuori target di età.

PROTOCOLLI con MMG e PLS

I PLS sono coinvolti esclusivamente nella vaccinazione antinfluenzale dei bambini/adolescenti. Per i MMG invece, oltre all’antinfluenzale, il protocollo prevede anche la somministrazione delle altre vaccinazioni degli adulti.


PUNTI VACCINALIMappatura centri vaccinali aggiornata al 9 maggio 2023

Il sito regionale, nella sezione dedicata alla prevenzione vaccinale[1], è abbastanza completo; per ciascuna Azienda Sanitaria, sono riportate le liste dei centri vaccinali.

[1] https://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/salute-sociale/promozione-salute-prevenzione/FOGLIA5/#id3