Toscana

Centri vaccinali
0
Informazioni

La pagina dedicata alle vaccinazioni sul sito di Regione Toscana[1] è di immediata lettura e facile navigazione. Sono presenti le più recenti campagne pro-vaccinazioni, le sezioni tematiche dedicate, l’elenco dei centri vaccinali. Tra le campagne di sensibilizzazione, quelle attuali riguardano meningite C (dal 2015, per un aumento dei casi), l’influenza stagionale e il Papillomavirus (per il quale proprio a giugno 2023 sono stati organizzati gli OpenDay). La Toscana è anch’essa tra le regioni presenti sul portale VaccinarSì.[2]

[1] https://www.regione.toscana.it/salute/vaccinazioni

[2] https://www.vaccinarsi.org/connessi/vaccinarsi-regionali


CALENDARIO VACCINALE

La Toscana ad oggi non ha ancora recepito il nuovo PNPV 2023-25. Il calendario vaccinale toscano, che recepiva già in anticipo diverse indicazioni di quello nazionale del PNPV 2017-19, è stato poi integrato varie volte. La DGR n.193 del 18/2/2019 ha integrato le disposizioni introdotte dal PNV 2017-2019 già recepite con DGR 1509/2017, prevedendo l’offerta attiva e gratuita delle seguenti vaccinazioni: Rotavirus per tutti i nuovi nati a partire dalla 6°settimana di vita (dalla coorte dei nati nel 2018); HPV ai maschi di 11 anni (con eventuale recupero dalla coorte dei nati nel 2006); recupero a 25 anni di età delle ragazze non vaccinate per HPV in occasione della chiamata al primo Pap-test, e offerta gratuita della vaccinazione a tutte le donne operate per lesioni cervicali dovute ad infezioni da HPV; richiamo IPV ad adolescenti a partire dal 12° anno; Herpes zoster per la coorte dei 65enni e per i soggetti a rischio.

Più recentemente la Delibera n.1500[1] del 19 dicembre 2022 ha aggiornato ulteriormente il calendario vaccinale toscano con: utilizzo del vaccino quadrivalente coniugato ACWY per la vaccinazione meningococcica prevista al 13°-15° mese precedentemente indirizzata al solo meningococco C; passaggio da schedula 3+1 a 2+1 per la vaccinazione contro meningococco B dell’infanzia; introduzione del nuovo vaccino ricombinante contro Herpes zoster per l’immunizzazione di immunodepressi e soggetti fragili a partire dai 18 anni di età.

[1] https://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/DettaglioAttiG.xml?codprat=2022DG00000001848

Attualmente il calendario vaccinale della Toscana è il seguente:

Note alla tabella

* Le vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia, varicella sono offerte gratuitamente a tutti i soggetti anamnesticamente negativi ed ai soggetti a rischio

** Le vaccinazioni contro Epatite B, Hib, Pneumococco, Meningococco, HPV, Influenza, oltre alle classi di età indicate nel presente calendario, sono offerte gratuitamente a tutti i soggetti a rischio

1) Dopo il compimento dei 7 anni è necessario utilizzare la formulazione con vaccino antidifto-tetanico-pertussico acellulare di tipo adolescenziale-adulto (dTpa).

2) Un richiamo si somministra all’età di 11-18 anni (preferibilmente a 14 anni). con vaccino dTpa/IPV. I successivi richiami verranno eseguiti ogni 10 anni con vaccino dTpa

Per i soggetti mai vaccinati in precedenza contro il tetano o con anamnesi incerta per il ciclo primario di vaccinazione, somministrare due dosi di dT seguite da una terza di dTpa. E’ possibile comunque utilizzare dTpa anche per il ciclo primario (Circolare Ministero della Salute 1174 15/1/2018).

3) Ai bambini nati da madri positive per HBsAg, somministrare entro le prime 12-24 ore di vita contemporaneamente alle immunoglobuline specifiche antiepatite B; il ciclo va completato con una seconda dose a distanza di 4 settimane dalla prima, con una terza dose dopo il compimento della ottava settimana e con la quarta dose in un periodo compreso tra l’undicesimo ed il tredicesimo mese mese di vita. anche in concomitanza con le altre vaccinazioni.

4) La vaccinazione MPRV consta di due dosi di cui la prima al 14-15° mese e la seconda a 5-6 anni.

5) Per i soggetti suscettibili per una o più delle malattie previste nel vaccino, 2 dosi a distanza di almeno 1 mese l’una dall’altra. Utilizzare MPRV o MPR+V a seconda della tipologia di vaccino disponibile.

6) La vaccinazione si compone di tre dosi di cui la prima dal 13° al 15° mese (preferibilmente al 15°), la seconda dose dai 6 anni ai 9, la terza dose dai 13 ai 14 anni. Se richiesta nel primo anno di vita (condizioni particolari di rischio) è prevista la somministrazione di 2-3 dosi in base all’età di inizio. Ai ragazzi nella fascia di età 9-20 (dai 9 anni compiuti al compimento dei 20) già vaccinati con una dose da più di cinque anni, è garantita l’offerta attiva e gratuita della seconda o della terza dose con vaccino coniugato tetravalente ACWY. Nella fase di transizione al nuovo calendario vaccinale con tre dosi, è garantita l’offerta attiva e gratuita della vaccinazione ai non vaccinati di qualsiasi età fino al compimento dei 20 anni.

7) Soggetti anamnesticamente negativi. Somministrare due dosi a distanza di almeno 4 settimane l’una dall’altra.

8) Vaccinazione universale (femmine e maschi) con offerta attiva e gratuita a 11 anni compiuti. È possibile utilizzare occasioni opportune per anticipare la vaccinazione a partire dai 9 anni compiuti. Per i maschi l’offerta attiva e gratuita è a partire dai nati nel 2006 ad 11 anni compiuti.

9) 1 dose annuale. L’offerta attiva e gratuita può essere estesa ad altre classi di età in base alle indicazioni della Circolare annuale del Ministero della Salute.

10) Si effettuano tre dosi, la prima a 76 giorni di vita, dopo 15 giorni dalla somministrazione del vaccino esavalente, la seconda dopo non meno di due mesi, e la terza tra i 12 e i 15 mesi di età con un intervallo di almeno 6 mesi tra la serie primaria e la dose di richiamo,dopo i due anni compiuti, sono sufficienti due dosi da somministrare ad almeno due mesi l’una dall’altra . L’offerta attiva e gratuita viene estesa anche in età adolescenziale, tra i 13 anni e 18 anni.

11) La vaccinazione antipneumococcica nell’età adulta, è introdotta a partire dalla coorte dei sessantacinquenni (nel 2015 i nati nel 1950). La dose con vaccino coniugato è seguita eventualmente da una dose di vaccino polisaccaridico 23 valente.

12) La vaccinazione anti-zoster nell’età adulta è introdotta a partire dalla coorte dei sessantacinquenni (nel 2017 nati nel 1952).

13) Vaccinazione antirotavirus utilizzare vaccino monovalente in 2 dosi o pentavalente in 3 dosi. Prima dose dal 42° giorno di vita. A partire dalla sesta-ottava settimana di vita, completare il ciclo entro le 24 settimane di vita (vaccino monovalente) o entro le 32 settimane di vita (vaccino pentavalente). Co-somministrabile con tutti gli altri vaccini previsti per i primi mesi di vita (vedi Piano Nazionale prevenzione vaccinale 2017-2019 – note pag. 52-54).

14) Somministrare una dose di dTpa ad ogni gravidanza anche se la donna in gravidanza sia già stata vaccinata o sia in regola con i richiami decennali o abbia contratto la pertosse. Il periodo raccomandato per effettuare la vaccinazione è il terzo trimestre di gravidanza, idealmente intorno alla 28° settimana

15) Somministrare una dose di vaccino contro l’influenza ad ogni gravidanza (in qualsiasi trimestre della gravidanza) se questa cade nel periodo epidemico.

PROTOCOLLI con MMG, PLS e Farmacie

In Toscana circa il 90% dei PLS aderisce all’accordo regionale per effettuare tutte le vaccinazioni dell’infanzia/adolescenza, fino ai 14 anni di età, comprese antinfluenzale e Covid-19.

In modo analogo esiste l’accordo con i MMG, che effettuano tutte le vaccinazioni previste per soggetti adulti, incluse antinfluenzale e antiCovid. L’ultimo accordo con la Medicina Generale in tema di vaccinazioni previste nei LEA è stato definito nei dettagli dalla DGR 118 4del 16/10/2023, con l’obiettivo “di facilitare l’accesso alle vaccinazioni inserite nel PNPV 2023-2025 a tutta la popolazione assistita dai MMG in virtù della capillare distribuzione sul territorio, permettendo così il raggiungimento di coperture ottimali volte a diminuire l’incidenza delle malattie infettive prevenibili e delle loro complicanze, sia nei soggetti sani sia in quelle affetti da malattie croniche, che negli operatori sanitari. Tale obiettivo è coerente con le caratteristiche di universalità ed equità di accesso alle cure nonché di appropriatezza dell’uso delle risorse e tiene conto della sostenibilità economica e del gradimento dei cittadini riguardo all’assistenza fornita dal proprio medico di Medicina Generale.

Con le Farmacie aderenti è stato siglato accordo per le vaccinazioni Covid ed antinfluenzale.


PUNTI VACCINALIMappatura centri vaccinali aggiornata al 23 febbraio 2023

L’elenco dei punti vaccinali toscan viene periodicamente aggiornato ed è consultabile dalla pagina dedicata: https://www.regione.toscana.it/-/centri-vaccinali