Veneto

Centri vaccinali
0
Informazioni

Le informazioni riguardanti le vaccinazioni per il Veneto sul sito della Regione[1] sono scarne e parziali, ad esempio vi è una sezione per le vaccinazioni dell’infanzia e di quelle per viaggiare, ma non si parla di adulti e/o soggetti a rischio. Meglio invece sul portale VaccinarSì[2], dove troviamo ad esempio anche il Calendario Vaccinale, oltre che gli elenchi dei centri vaccinali mappati nelle pagine seguenti. 

Il Veneto è stata la prima regione a recepire, con Deliberazione della Giunta Regionale n. 990 del 11 agosto 2023[3], il PNPV 2023-2025 e il relativo Calendario Nazionale Vaccinale. La Deliberazione intende rafforzare le strategie regionali di prevenzione e di offerta vaccinale, aggiornando il “Calendario Vaccinale per età della Regione del Veneto” e il “Tariffario delle Vaccinazioni della Regione del Veneto”, onde garantire una migliore protezione dalla diffusione delle malattie infettive prevenibili tramite vaccinazioni, oltre a rispondere a considerazioni di tracciabilità, costo-efficacia, equità, efficacia, durata di protezione e adesione da parte della popolazione. In particolare, provvedimento evidenzia il rafforzamento dell’offerta della vaccinazione contro il meningococco di tipo B a causa dell’aumento dei casi di questa malattia, in particolare nella fascia di età 15-24 anni. Si prevede l’offerta gratuita di questa vaccinazione per le coorti di nascita dal 1997 al 2008 e per i nuovi 14enni (dalla coorte 2009). Definisce infine l’offerta vaccinale per condizione di rischio, invitando le Aziende sanitarie ad attivare percorsi e strumenti per la presa in carico vaccinale dei soggetti a maggior rischio.

[1] https://www.regione.veneto.it/web/sanita/sistema-vaccinale-regionale

[2] https://www.vaccinarsi.org/connessi/vaccinarsi-regionali

[3] https://bur.regione.veneto.it/BurvServices/pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=510195


Calendario Vaccinale

Il precedente Calendario Vaccinale della Regione del Veneto risaliva al 2014, e aveva a suo tempo portato il Veneto all’avanguardia rispetto a molte regioni.

Recentemente sono state pubblicate diverse altre delibere tra cui:

  • la 1575 del 11 novembre 2021, per la somministrazione, attiva e gratuita, del vaccino ricombinante adiuvato contro l’Herpes Zoster ai soggetti di 65 anni di età e a tutti i soggetti di età maggiore di 65 anni e ai soggetti di età compresa tra i 18 e i 64 anni con condizioni di rischio aumentato di infezione da HZ o di complicanze associate
  • la n. 1100 del 30 luglio 2019 che stabilisce che la vaccinazione anti-HPV è offerta, in modo attivo e gratuito, a tutti gli adolescenti della coorte del 12esimo anno di età, nonché alle categorie a rischio (uomini che fanno sesso con uomini, soggetti affetti da HIV e donne con lesioni cervicali di grado CIN2 o superiore); offerta, in modo gratuito e su richiesta, a uomini e donne fino al compimento del 25esimo anno di età, che non abbiano aderito o completato il ciclo vaccinale.

Il nuovo Calendario[1] apporta le seguenti ulteriori modifiche:

  • Dalla coorte dei nati nel 2009, l’offerta vaccinale anti-meningococco B viene espansa nel 14° anno di vita prevedendo due dosi distanziate da almeno 6 mesi;
  • Con il documento Azioni di sanità pubblica e offerta vaccinale per la prevenzione delle forme invasive di Neisseria Menigitidis di tipo B nella Regione del Veneto viene fissato un cronoprogramma per l’offerta vaccinale nelle diverse coorti considerate per l’offerta passiva gratuita. Si rimanda l’utenza alla consultazione dei siti aziendali per individuare le modalità e tempistiche con cui le singole ULSS estrinsecheranno l’offerta;

Con il documento Offerta vaccinale per condizione di rischio vengono definite le schede e i calendari preposti per le principali condizioni di rischio con l’obiettivo di supportare la presa in carico dei soggetti fragili, prevedendo tra l’altro anche l’attivazione di ambulatori SISP dedicati. 

[1] https://www.vaccinarsinveneto.org/vaccinazioni-veneto/calendario-vaccinale


Note al calendario

1 In occasione della chiamata per i 65 anni di età è raccomandata la verifica dello stato vaccinale generale incluso per il tetano.

2 Per i nati da madre HBsAg positiva si raccomanda la somministrazione di una dose di vaccino entro le 12-24 ore di vita, in contemporanea con le IG specifiche. La seconda dose di vaccino dovrà essere somministrata a distanza di 4 settimane dalla prima dose, a partire dalla terza dose, dal 61° giorno di vita, seguendo il calendario con il vaccino esavalente.

3 Ciclo vaccinale applicabile dal 61° giorno di vita fino al 90° giorno di vita (dalle 8 alle 12 settimane di vita), con un intervallo di almeno 8 settimane per la seconda dose e almeno 6 mesi per la dose di richiamo (3°dose).

4 Ciclo vaccinale a 2 o 3 dosi in base al tipo di vaccino utilizzato. Il ciclo di base può essere iniziato a 6 settimane e deve terminare entro le 24 o 32 settimane di vita.

5 L’offerta va eventualmente integrata con schedula sequenziale (PCV+PPSV) in funzione della tipologia di vaccino PCV utilizzato.

6 E’ possibile proporre la vaccinazione anti MenB rispettivamente al 61° e al 121° giorno in co-somministrazione con Esavalente, Rotavirus e Pneumococco.

7 La chiamata attiva per la vaccinazione anti Men B nell’adolescente avverrà a partire dalla coorte del 2009, includendo in prospettiva futura anche l’eventuale dose di richiamo per i soggetti già immunizzati secondo il calendario del nuovo nato.

8 L’avvio dell’offerta passiva per la vaccinazione anti Men B per le coorti dei nati dal 2008 al 1997 avverrà progressivamente con le modalità previste dalla Pianificazione Regionale approvata ad hoc.

9 La vaccinazione MPRV al 12° mese di vita può essere somministrata anche come vaccino trivalente MPR+V in presenza di specifiche indicazioni previste dalla “Guida alle Controindicazioni alle Vaccinazioni”.

10 Una dose offerta al compimento del 13° anno di vita sia per gli adolescenti mai vaccinati in precedenza sia ai già immunizzati secondo il calendario del nuovo nato con MenC o MenACWY.

11 Bambini e adolescenti, da 1 a 16 anni di età, originari da Paesi ad alta endemia per Epatite A che rientrano nel Paesi di origine. La vaccinazione per Epatite A può essere co-somministrata con gli altri vaccini previsti da calendario.

12 Offerta passiva su richiesta e offerta attiva alle donne 25enni in occasione della prima chiamata allo screening cervicale.

13 Vaccinazione proposta annualmente secondo la Circolare Ministeriale ponendo particolare attenzione ai soggetti rientranti nelle condizioni e nelle categorie di rischio.

PROTOCOLLI con MMG, PLS e Farmacie

La Regione Veneto ha previsto accordi con MMG, PLS e Farmacie per le vaccinazioni Covid-19 ed antinfluenzali.

Ai MMG sono anche affidate le altre vaccinazioni dell’adulto (pneumococco e herpes zoster).


PUNTI VACCINALIMappatura dei centri vaccinali aggiornata al 31 marzo 2023